Blog

Si avvicina il tempo delle prove Invalsi: test tanto misteriosi quanto temuti dai bambini perché un po’ diversi dalle verifiche con cui devono confrontarsi di solito. Ma partiamo dai testi. L’associazione genitori della Carducci ha provveduto all’acquisto degli eserciziari sostenendo la spesa che altrimenti sarebbe stata a carico delle famiglie.Il sostegno è immediato per le famiglie di tutti i bambini della classe seconda e delle classi quinte della nostra scuola ma è stato fatto lo
Prossimi eventi
Natale da sabotare Natale, maledetto Natale… Il Cringe stava percorrendo l’ultimo tratto del ciottolato di Corso Matteotti che l’avrebbe portato a sbucare in Piazza Monte Grappa. La solitudine e il silenzio che inondavano la città avrebbero messo i brividi a chiunque, specialmente la sera della vigilia di Natale, ma non a lui, nossignore. Lui sprizzava gioia da tutti i pori, saltellava e agitava nella mano destra un grosso tronchese che roteava sopra il berretto di
Prossimi eventi
Prima o poi per tutti i genitori arriva il momento della scelta e tutti devono confrontarsi con la fatidica decisione: quale scuola primaria per il mio bambino o la mia bambina?Ed ecco partire mille valutazioni: sarà preferibile la scuola del quartiere? Ma se è meglio quell’altra fa niente se è lontana, ci andiamo in macchina! Conosci le maestre che prendono la prima? È presente un comitato o un’associazione genitori? C’è la mensa? Com’è organizzato il
Prossimi eventi
Con il proseguire del nuovo anno scolastico riprendono anche i colloqui tra insegnanti e genitori: a tu per tu con la maestra…rigorosamente a distanza! Per aiutare i genitori che eventualmente trovino difficoltà, descriviamo la procedura passo dopo passo per la prenotazione di un appuntamento utilizzando Spaggiari ClasseViva, sia tramite PC sia tramite smartphone. Procedura tramite PC: Dal menu principale si seleziona la voce “Colloqui” Si seleziona il tasto “Prenota” a lato dell’insegnante con la quale
Prossimi eventi
Bambini in maschera
La scuola riparte, quella vecchio stile, quella di un tempo, non più la scuola fatta di password, videocamere e foto delle pagine dei libri di testo ma la scuola vera, quella fatta di banchi, di diari, di corse, di spiegazioni dal vivo. È necessario però ripartire con prudenza e con una serie di accorgimenti in più rispetto al passato, proprio per fare in modo che i nostri figli possano finalmente tornare a godere dell’istruzione nel
Prossimi eventi