La gioia del Natale

0
578

L’emozione è ben visibile sui volti dei piccoli cantori così come l’attesa è tanta da parte delle mamme, papà, nonni e gli altri parenti che da pochi minuti si sono riversati all’interno della chiesa di Casbeno, non solo tra le panche ma occupando anche le navate laterali alla conquista di una postazione privilegiata per osservare e ascoltare i loro bimbi.

Loro dritti in piedi, la classi quinte in gruppo al centro dell’altare, subito sotto le classi quarte e terza, nei gradini sottostanti le classi seconde e infine, alla base dell’altare, tutti i bimbi della classe prima, in una lunga fila da parte a parte, questi ultimi un po’ spaesati, per la loro prima performance al Concerto di Natale della Carducci.

Lo smarrimento iniziale pian piano scompare con le prime note di Buon Natale in allegria che con la successiva Gioia nel mondo ci ricorda il tema dello spettacolo: La gioia del Natale, immaginato dai bambini delle classi quinte in collaborazione con Francesca.

Coro Carducci 2
Piccoli coristi natalizi

Si prosegue con grandi classici come White christmas e Jingle bells che creano atmosfera, bellissimi, mentre il testo della canzone E’ la notte di Natale invece cambia i toni e mi porta a riflettere su quanto l’insieme delle luci, regali, addobbi e festeggiamenti sia talmente abbagliante da offuscare puntualmente il vero significato del Natale, gesti e cose piccole ma importanti, da condividere con le persone a cui vogliamo bene.

Poi la banda bicolore (abbigliamento rigorosamente bianco e rosso) si scatena al ritmo di Jingle bell rock, arricchita dai gesti dei bambini a confezionare una piccola coreografia.

Impossibile non lasciarsi coinvolgere, qualcuno dimentica di premere il display touch del telefono per far partire la registrazione video e si gode lo spettacolo. Tanto che alla fine nessuno osa chiederlo ma è implicito un doveroso bis di Jingle bell rock.

A dir la verità qualcuno non batte le mani proprio a tempo e qualche gesto non è realizzato proprio a regola d’arte, ma tutti cantano, nessuno escluso, e le loro voci si fondono in una meravigliosa melodia che riecheggia tra le volte della chiesa.

Sono diretti dalla specialista di musica Francesca Sangalli dell’Accademia Solevoci che, già da diversi anni, realizza il progetto Music Play presso la nostra scuola primaria, finanziato dell’Associazione Genitori.

Siamo riusciti ad ottenere un’intervista esclusiva proprio a Francesca che ci racconta un po’ di lei e delle sue attività nel video che segue!

Prima di lasciarvi alla sua visione però vogliamo inviare a tutti i genitori, parenti, maestre, personale e naturalmente ai bambini della scuola primaria Carducci gli auguri per un sincero e magico Natale da parte dell’Associazione Genitori! Buon Natale! 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here