Un coffee morning con streghe, scheletri e fantasmi!

0
85

Appuntamento con il coffee morning della Carducci in pieno stile “festa di Halloween”

Streghe, vampiri, scheletri, zucche, diavoli, un joker, una mercoledì Addams, un Harry Potter e, mi è sembrato, anche un fantasma con tanto di lenzuolo svolazzante e fori per gli occhi. Questo e molto altro mi è capitato di vedere nella mattina di sabato 26 ottobre durante il coffee morning organizzato dall’Associazione Genitori della scuola Carducci. Non è certo il primo appuntamento a cui partecipo, occasione per conoscere gli altri genitori della scuola e per i bambini opportunità di giocare non solo con i propri amici ma anche con gli alunni delle altre classi che magari non hanno occasione di incontrare durante la settimana. Non la prima volta quindi ma di sicuro non avevo mai visto i corridoi della Carducci trasformarsi in uno scenario allegramente lugubre (grazie Marianna!) e così tanti bambini interpretare così tanti personaggi.

La partecipazione è stata più numerosa del previsto: da un lato dell’edificio fremeva il lavoro e gli sforzi per rendere il più piacevole possibile l’ingresso delle famiglie che varcavano la soglia, accogliendo tutti con musica, pancake con nutella e sciroppo d’acero, biscottini, torte, budini e caffè.

Dalla parte opposta dello stabile tantissimi bambini divisi in gruppetti si davano da fare per creare lavoretti in stile rigorosamente “festa di Halloween”: maschere di Frankenstein o a forma di zucca da indossare una volta decorate, vasetti di vetro dipinti di arancione con occhi e naso con tanto di lumino all’interno, chupa-chups trasformati in piccoli fantasmini per l’occasione.

Non solo momento di convivialità: in tarda mattinata prima si è proceduto alle votazioni per l’elezione dei rappresentanti di tutte le classi, a seguire un incontro tenuto dal direttivo dell’Associazione Genitori che ha visto una vivace partecipazione di tutte quelle mamme e quei papà che vogliono dare concretamente una mano per le iniziative e proposte curate dell’Associazione.

È vero, Halloween non era ancora arrivato, ma quella mattina presso la scuola Carducci, grazie ai genitori che si sono dati da fare e a tutte le famiglie che hanno partecipato, si è respirata un po’ dell’aria di quella festa dove la paura è solo e unicamente il pretesto per stare insieme e divertirsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here